Pioggia di rose

All’inizio della settimana santa, il rettore del santuario di Lisieux invia un messaggio di sostegno e di incoraggiamento ai nostri amici italiani

NOVENA A SANTA TERESA DI GESÙ BAMBINO PER CHIEDERE IL SUO AIUTO CONTRO IL CORONAVIRUS

Santa Teresa di Lisieux,

alla vigilia della liberazione della Francia

il 3 maggio 1944, sei stata proclamata

con Santa Giovanna d’Arco compatrona secondaria di Francia,

di cui la Vergine Maria è la principale.

Oggi il nostro paese e il mondo intero

conoscono il flagello del coronavirus

che sta decimando e mettendo in apprensione le persone.

Santa Teresa, ti chiediamo di intercedere presso Gesù

perché questa malattia venga presto sradicata.

Ti preghiamo Teresa,

per tutti i medici, gli infermieri e le persone impegnate

che, senza sosta, si prendono cura dei malati.

Ti preghiamo Teresa,

per tutti i politici e i governanti

che devono prendere decisioni cruciali.

Ti preghiamo Teresa,

per le imprese oggi in difficoltà

e per tutti quelli che sono impossibilitati a lavorare.

Ti preghiamo Teresa,

per ogni famiglia che si trova nella sofferenza

a causa della malattia, del dolore e dell’isolamento.

Con te, santa Teresa, vogliamo rendere grazie

per i gesti di solidarietà che questo calvario planetario sta favorendo.

Santa Teresa,

tu che hai promesso di far cadere una pioggia di rose,

conservaci nella fiducia e nella pace,

accogli in Cielo i numerosi defunti,

fa’ che Gesù, risorto dai morti,

ci ottenga la regressione e la fine di questa pandemia,

come dono dell’amore del Padre, nel soffio dello Spirito Santo.

Amen.

Con te, Teresa, voglio dire: Padre nostro...

Con te, Teresa, voglio pregare: Ave Maria…

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo,

come era nel principio, ora e sempre,

nei secoli dei secoli. Amen.

 

Sanctuaire Sainte Thérèse de Lisieux

Imprimatur : Monseigneur Jean-Claude Boulanger, Evêque de Bayeux et Lisieux

25 mars 2020