Le Travailleuses Missionnaires della Famiglia Donum Dei

La Famiglia missionaria Donum Dei è stata fondata da un prete francese, Padre Marcello Roussel-Galle, nato nel 1910 in un piccolo paese della regione Franche-Comté e deceduto a Roma il 22 febbraio 1984.

abbé RousselOrdinato sacerdote a Besançon nel 1934, il reverendo Roussel è in stretta comunione con le preoccupazioni della Chiesa di quegli anni. E’ il tempo in cui il cardinale Suhard smuove la Chiesa di Francia affinchè prenda coscienza della profonda decristianizzazione della nazione. Il libro « France, pays de Mission » (« Francia, terra di missione » : n.d.t.) di Padre Godin sconvolge il giovane reverendo Roussel.

Teresa, dopo la Santa Vergine, è la sua confidente, la sua amica quotidiana, colei con cui costruirà una Famiglia spirituale. Con lei, comprende la sete ardente di Dio : riversare il suo amore nel cuore di ogni uomo.

Padre Marcello capisce tuttavia che la sua missione oltrepassa la sua persona e che sarà quella di fondare una Famiglia spirituale che, al seguito di Teresa, vivrà l’offerta all’Amore Misericordioso in tutto il mondo e ne sarà l’apostolo.

Parroco in un piccolo paese della provincia del Doubs dal 1942 al 1947, egli scrive : « le masse pagane mi attirano, vorrei evangelizzarle attraverso delle ragazze che si donano interamente a Dio, delle vergini… ».

Dal 1947, il reverendo Roussel è a Parigi e, rapidamente, molte ragazze, attirate dall’ideale che propone, si raggruppano intorno a lui. L’11 febbraio 1950 le riunisce e dà loro il nome di Travailleuses Missionaires de l’Immaculée (Lavoratrici Missionarie dell’Immacolata : n.d.t.).

La loro vocazione ? Come Teresa, offrire a Gesù la loro verginità, il loro primo amore e offrirsi al suo Amore Misericordioso.

La loro missione ? Come Cristo, al pozzo di Giacobbe nell’incontro con la Samaritana, rivelare all’umanità intera Gesù, il Dono di Dio.

Travailleuses Missionnaires

Le prime persone a cui le Travailleuses Missionaires porteranno la loro fede nell’Amore Misericordioso saranno le prostitute di Pigalle, gli operai delle grandi fabbriche della periferia di Parigi, i liceali, gli ammalati degli ospedali, ecc.

Con il passare degli anni, la Famiglia si ingrandì : le fondazioni si moltiplicavano e le vocazioni venivano da diverse parti. Dopo il periodo di formazione in Francia e a Roma, le ragazze si offrono a Gesù, come spose, attraverso l’atto di offerta all’Amore Misericordioso della piccola Teresa.

Le loro comunità sono sempre internazionali per mostrare che l’Amore Misericordioso vuole unire ogni uomo di ogni razza in un’unica famiglia.

I loro modi di vivere si diversificano : impegni individuali negli ambienti di lavoro, ristoranti chiamati « Eau Vive » (Acqua Viva : n.d.t.), centri di accoglienza spirituale che permettono loro un irraggiamento più intenso, apostolato nelle prigioni, nei quartieri poveri, negli ospedali, insegnamento della catechesi nei collegi, ecc.

Nel 1981, alcune mamme dei quartieri vicini alle diverse missioni si avvicinano a Eau Vive. Desiderano ricevere un aiuto spirituale per rendere più forte la loro vita di sposa e di madre. Di fronte alla crisi mondiale che scuote la famiglia umana, il reverendo Roussel si sente spinto a dar vita a un movimento di mamme che saranno gli apostoli della loro famiglia e di altre famiglie. Queste mamme, chiamate mamme missionarie, si organizzano e attraverso riunioni di formazione scoprono il cammino di Teresa. Con i loro mariti si offrono anche all’Amore Misericordioso.

Nel 1984, il reverendo Roussel si ritrova con una Famiglia Spirituale dai volti diversi : Travailleuses Missionaires, mamme, famiglie, giovani. I loro stati di vita sono differenti ma hanno nel cuore lo stesso slancio d’amore. Padre Roussel comprende che tutti questi membri devono essere raggruppati in un’unica Famiglia spirituale che chiama : Famiglia missionaria Donum Dei, « Se tu conoscessi il Dono di Dio ». Capisce che questa Famiglia potrà rimanere fedele alla sua missione di vivere il messaggio della piccola Teresa in mezzo al mondo, solo rimanendo radicata come lei al Carmelo. Prima della morte avvenuta il 22 febbraio 1984, egli affida la Famiglia missionaria Donum Dei all’Ordine del Carmelo affinchè sia incorporata come Famiglia nel Terz’Ordine Secolare Internazionale.

Ciò si realizzerà il 22 febbraio 1987. Attualmente, la Famiglia Donum Dei presenta una trentina di gruppi dispersi nei cinque continenti.

La Famiglia Missionaria è presente a Lisieux dal novembre 1995 su domanda della diocesi per condurre il Foyer Louis et Zélie Martin - 15, avenue Sainte Thérèse - centro di accoglienza spirituale, alloggio e ristoro, al servizio dei pellegrini. Le Travailleuses Missionaires dell’Immacolata partecipano alla vita liturgica del Pèlerinage Sainte Thérèse con canti (animazione liturgica) oppure organizzando veglie e testimonianze su richiesta dei gruppi che vengono a Lisieux.

La Famiglia Missionaria Donum Dei è ugualmente presente a Lisieux con i membri della Fraternità che si raggruppano sovente con le Travailleuses Missionaires dell’Immacolata per giornate di riflessione spirituale e di condivisione familiare.