Il mio Canto per Oggi

Poesia n° 5

La mia vita è un sol attimo, un’ora di passaggio.
La mia vita è solo un giorno che svanisce e fugge.
O mio Dio, tu sai che per amarti sulla terra
non ho che l’oggi !

Oh, t’amo, Gesù ! L’anima mia a te anela.
Resta per un sol giorno il dolce mio sostegno.
Vieni a regnare nel mio cuore, dammi il tuo sorriso,
solo per oggi.

Che m’importa, Signore, se oscuro è l’avvenire ?
Io pregarti per il domani, oh, no, non posso !
Puro conserva il cuor mio, con la tua ombra coprimi,
solo per oggi.

Se penso a domani, la mia incostanza temo,
e in cuore tristezza e affanno nascere mi sento.
Ma la prova e la sofferenza voglio, Dio mio,
solo per oggi.

Io presto devo vederti sulla riva eterna,
o Pilota Divino che mi porgi la mano.
Sui flutti in tempesta guida la mia nave in pace,
solo per oggi.

Lascia che nel tuo Volto, Signor, io mi nasconda.
Là non udrò più del mondo ogni rumore vano.
Dammi il tuo Amore, la tua grazia serbami,
solo per oggi.

Io tutto dimentico presso il tuo Divin Cuore,
e le paure della notte non temo affatto.
Ah, Gesù, un posto nel tuo Cuore a me concedi,
solo per oggi.

Pane vivo, pane del Ciel, divina Eucaristia,
o Sacro Mistero che l’Amore ci ha donato !
Vieni, Gesù, Ostia Bianca, ad abitarmi il cuore,
solo per oggi.

Degnati, Vite Santa e Sacra, che a te m’unisca
ed il mio fragile tralcio ti darà il suo frutto :
un grappolo dorato potrò, Signore, offrirti
già da quest’oggi.

Ho solo questo giorno fugace per formarti
il grappolo d’amore dove ogni chicco è un’anima.
Dammi, Gesù, il fuoco d’un Apostolo,
solo per oggi.

O Immacolata Vergine, sei la Dolce Stella
che mi dona Gesù e a Lui mi unisce sempre.
Che io riposi sotto il velo tuo, o Madre cara,
solo per oggi.

Sant’Angelo Custode, tu con l’ala coprimi ;
con la tua luce il cammino che seguo illumina.
Vieni a guidarmi i passi e aiutami, ti prego,
solo per oggi.

Senza veli o nubi vederti voglio, Signore,
ma ancora esule languisco da te lontana.
Non mi sia nascosto il tuo viso amabile,
solo per oggi.

A dire le tue lodi volerò io presto.
Quando il giorno senza fine per me scenderà,
allora sulla lira degli Angeli io canterò
l’Oggi Eterno !